Checco Zalone da record: €14 milioni in due giorni per il suo Quo Vado?

“Verrà oscurato dalla profondità de Il ponte delle spie“, dicevano. “Non potrà mai competere con Star Wars: il risveglio della Forza”, pronosticavano. E invece Quo Vado?, l’ultimo film di Checco Zalone, ha letteralmente polverizzato ogni record d’incasso in Italia: 7 milioni di euro all’esordio, la stessa cifra nel secondo giorno di programmazione.

Zalone ha battuto anche l’esordio di Harry Potter e i Doni della Morte, oltre a superare se stesso: il precedente record d’incassi per un film tutto italiano era sempre suo, con Sole a catinelle del 2014, che si fermò, nel primo giorno di programmazione, a ‘soli’ 3,5 milioni di euro.

Il successo di Luca Medici, questo il vero nome del comico pugliese, non ha lasciato indifferente neppure il ministro della Cultura, Dario Franceschini, che ha voluto ringraziare Checco Zalone tramite un tweet: “Grazie a #CheccoZalone. Il successo di #QuoVado fa bene a tutto il cinema italiano e avvia alla grande un 2016 di ritorno nelle sale”.

Quo Vado?, a differenza degli altri lavori di Zalone, è un film che non si poggia esclusivamente sulla vis comica del suo protagonista. La trama, l’ossessione per il posto fisso, si sviluppa in maniera equilibrata e godibile e dà ampio spazio anche agli altri personaggi, tra i quali spicca quello di Sonia Bergamasco.

About the author

IlCinefilo

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *